Nelson, lo “chef” che viene dall’India, maestro dei sapori a Roma

Se amate la buona  cucina magari avete già sentito parlare di lui. Stiamo parlando di Nelson Abreo. Arrivato dall’India più di vent’anni fa in Italia, dopo una lunga gavetta e svariate esperienze lavorative nel settore che gli hanno consentito di carpire anche i segreti della cucina italiana, oggi è proprietario del rinomato ristorante “I Cavalieri” .
Ecco un’intervista esclusiva al cuoco indiano preferito di Roma.

Come definirebbe il suo modo di cucinare?
Figlio di un’emozione e un amore.

Quando crei un piatto cosa studi ?
Lo studio e la creatività vanno di pari passo con la cultura e senza uno di questi ingredienti non riesco a cucinare per i miei ospiti.

Qual è il suo piatto migliore?
Amo molto la pasta e quindi direi che in questo ambito creo con amore e con un pizzico di fantasia.

Venire da un paese così lontano e arrivare in Italia e creare un ristorante da zero. Che qualità bisogna avere?
Quando sono arrivato ero un ragazzo di appena 19 anni e chiaramente ho iniziato facendo lo “sguattero” in cucina, poi piano piano dormendo anche per mesi dentro al ristorante sono passato per tutte le mansioni fino ad arrivare a fare l’aiuto cuoco e da lì a poco il cuoco. Grazie al mio impegno, alla mia forza e a chi ha creduto in me, sono riuscito a diventare il proprietario di un ristorante, anzi del mio ristorante dove ormai da 12 anni creo e realizzo la mia cucina per me, ma soprattutto per i miei clienti.

Chi sono i clienti del suo ristorante?
Chiunque voglia provare la mia cucina.

Quando un cliente entra nel suo ristorante cosa si aspetta? Semplicemente di stare bene e mangiare bene.

Quindi a Roma non possiamo non venire a mangiare nel suo ristorante e provare la sua cucina…
Giusto, credo proprio di sì, perché amo la mia cucina e spero di farla amare anche a Voi.

Post a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *